Villa comunale, approvato il progetto di restyling della Fondazione Carispaq: nuove aiuole e impianto idrico

SULMONA – È stato finanziato il progetto di restyling della villa comunale dalla Fondazione Carispaq, che ha approvato il bilancio di esercizio del 2021.

I lavori da 140mila euro, presentati a luglio 2020, prevedono nuovo manto erboso a presa rapida, aiuole sistemate dove mancano, ripristino degli impianti elettrico e idrico dove ci sono e maggiore attenzione per la parte di giardino che affaccia sul retro di San Panfilo. In questo primo lotto, poi, saranno posizionate anche delle panchine al posto delle cinque divelte sulle 50 totali e i cordoli delle aiuole dove mancano. Per ora si interverrà sulle parti interne della villa, ripiantando le siepi di Lauro Ceraso dove mancano, i cordoli di pietra Croazia e delle piante a forma circolare di bosso agli ingressi. Gli interventi, che sarebbero dovuti partire da ottobre 2020, lasceranno i viali aperti e transitabili. 

In un secondo step, oltre al verde, ci si dovrà occupare anche dei giochi per bambini e come secondo step della videosorveglianza. Poi si valuterà la chiusura alle 2 di notte con recinzione da montare e riapertura mattutina, se i cittadini saranno d’accordo. Quel che è certo è che il Comune dovrà garantire uno o due custodi giardinieri per far tornare la villa comunale quel gioiello che è sempre stata.