Processione più breve e con mascherine, il rito del Cristo morto emoziona sempre

SULMONA – Processione più breve, corteo ridotto e mascherine per tutti. Sulmona torna timidamente a respirare aria di festa e normalità e la processione del venerdì santo di questa sera ne è stato un accenno.

Il coro con le mascherine bordeaux, che ha potuto abbassare solo al momento del canto e tutti gli altri con protezione fissa sul volto passerà alla storia.

La processione della Pasqua 2022 resterà negli annali anche perché è stata dedicata alla pace con il ramoscello di ulivo indossato dalle consorelle assieme al medaglione.

Il corteo non ha raggiunto le tredici chiese per via della riduzione del percorso volta al contenimento del contagio da Covid. Uscendo dalla chiesa della Santissima Trinità, ha percorso Corso Ovidio, Piazza Carlo Tresca, fino alla Villa Comunale, tornando su Corso Ovidio per poi raggiungere Piazza Del Carmine, fare l’anello di Piazza Garibaldi e percorrere nuovamente Corso Ovidio per il rientro nella chiesa trinitaria. All’altezza di piazza Del Carmine un gruppo di lauretani si è aggiunto alla processione. Quest’ultimi, alle 17 come da tradizione, avevano tenuto la loro processione nell’area di Santa Maria della Tomba.