Polizia locale. La minoranza chiede revoca nomina comandante e avvio concorso

SULMONA – Attraverso un’interpellanza emessa in  mattinata, i consiglieri comunali di minoranza hanno avanzato al sindaco Di  Piero e alla giunta alcune richieste consistenti in: Revoca in autotutela della nomina del comandante di Polizia Locale tenente colonnello Massimiliano Giancaterino; avvio del Concorso per l’assunzione del dirigente del Corpo di Polizia Locale. Assieme ad altri provvedimenti che hanno lo scopo di evitare nuove rivendicazioni salariali in materia.

Attraverso questo documento – c’è da precisare che lo stesso è stato in realtà stilato sulla scia di una medesima iniziativa presa dall’ex consigliere comunale Mauro Tirabassi, in seguito alle decisioni assunte in merito dalla giunta del precedente sindaco Casini – i consiglieri di minoranza ricordano che la Regione Abruzzo indicò per le funzioni di comandante, tramite relativo concorso, un periodo massimo di assegnazione di mesi 6.