Poste Torrone chiuse, residenti avviano petizione

SULMONA – Torna a chiudere i battenti l’Ufficio postale di Torrone e i residenti della frazione di Sulmona avviano una petizione da inviare ai responsabili regionali di Poste italiane.

“La chiusura dell’ufficio è un grave disagio soprattutto per gli anziani, che nella frazione ormai rappresentano la maggioranza della popolazione residente – fanno notare i promotori della petizione – se anche l’ufficio potesse aprire due volte a settimana, come accadeva in passato, potrebbe essere già un sollievo per gli anziani, costretti a reperire mezzi per recarsi a Sulmona, sia per il ritiro della pensione che per il pagamento delle bollette e altri servizi indispensabili “. Secondo i residenti “spesso si cercano e si affermano solo sciocchi pretesti per non tenere aperto l’ufficio. Adesso siamo stanchi di questa situazione, che evidentemente è frutto di indifferenza verso le esigenze ed i diritti dei cittadini, che vanno sempre tutelati e non invece ignorati e accantonati per mere motivazioni burocratiche, tutto questo non è giusto e non lo accettiamo”.

Nei mesi scorsi il sindaco Annamaria Casini aveva interessato il prefetto sulle mancate riaperture degli uffici postali sul territorio comunale dopo il primo lockdown (clicca qui).