Vecchi orari e sedi delle Poste, il sindaco chiama in causa il prefetto

SULMONA – Ripristinare le sedi e l’orario ordinario dell’apertura al pubblico degli uffici postali di Sulmona. Torna a sollecitare i vertici di Poste Italiane il sindaco Annamaria Casini, inviando una nota anche al Prefetto, in cui sottolinea la persistenza del disservizio in questi giorni, a causa della parziale apertura di alcune sedi degli uffici postali e addirittura della mancata riapertura di altre. “Devo purtroppo constatare che, ad oggi, nessun riscontro da Poste Italiane si è avuto rispetto a quanto evidenziato già nelle scorse settimane in una lettera – spiega il sindaco – Terminate le fasi più critiche dell’emergenza sanitaria, a differenza di altri comuni nella nostra città sono rimasti inspiegabilmente orari ridotti in alcune sedi di uffici postali, mentre addirittura altre sono ancora chiuse. E’ necessario provvedere con urgenza al ripristino di una situazione regolare, consentendo una migliore distribuzione dell’utenza presso le varie sedi degli uffici postali, al fine di favorire il distanziamento sociale ed evitare lunghe code ed assembramenti. Ho ritenuto opportuno mettere a conoscenza di questa situazione anche il Prefetto, viste le implicazioni sull’utenza fragile e il rischio di non rispettare le misure anticovid che tale disservizio comporterebbe”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0