I vigili del fuoco alla caserma Battisti, arriva un primo sì

SULMONA – Arriva un primo assenso alla cittadella delle forze dell’ordine nella ex caserma Battisti. I primi a trasferirsi, anche se i tempi non sono ancora certi, saranno i vigili del fuoco in attesa di una sede idonea da decenni.

Stamattina si è tenuta una riunione da remoto tra Comune, comando dei pompieri e Demanio, che avrebbe dato l’ok al trasloco nella struttura di viale Mazzini. Il via libera è arrivato in seguito ad un sopralluogo nei giorni scorsi (clicca qui) nella ex caserma dell’Esercito, chiusa dal 15 giugno del 2013. Riutilizzata da un paio di anni solo per ospitare i Musp della Masciangioli. Viene rispolverata, quindi, l’idea del 2015 dell’allora giunta Ranalli di una cittadella delle forze dell’ordine, aggiungendo anche la Guardia di finanza trasferita da qualche anno nella palazzina del contratto di quartiere alla zona Peep.

I tempi non saranno brevi, ma un’accelerata potrebbe arrivare dal finanziamento da 1 milione e 600mila euro per l’ex caserma e 400mila per la villetta di Porta Napoli, annunciato dall’assessore Salvatore Zavarella.

Sono ormai più di 20 anni che si parla di una nuova caserma per i vigili del fuoco di Sulmona senza che si metta in pratica il progetto di lungo corso. La piccola struttura ospita 32 pompieri divisi su quattro turni, che dalla fine degli anni ‘60 si sono adeguati ad una costruzione di proprietà della Provincia, che nulla ha di strategico né di agevole per i circa mille interventi e soccorsi che ogni anno in media si svolgono.