Lago di Barrea balneabile, Saca: merito del “nostro” depuratore

SULMONA – Dopo gli ottimi risultati dei laghi di Scanno e Villalago, che hanno ottenuto la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e la Bandiera Blu da Legambiente, arriva un altro importante risultato per i bacini lacustri abruzzesi: per la prima volta il lago di Barrea è dichiarato balneabile. Un obiettivo perseguito da tanti anni e raggiunto grazie alla collaborazione tra i Comuni interessati e la società Saca che gestisce dallo scorso anno la manutenzione dell’impianto di depurazione delle acque del lago. “E’ da anni che ci stiamo impegnando nel settore della depurazione, con particolare attenzione e notevole sforzo economico e di risorse umane – afferma il presidente della Saca, Luigi Di Loreto – e i risultati stanno arrivando. E’ una delle mission principali della Saca quella della tutela ambientale, che oltre a garantire una vita sana e salubre ai residenti, pone i presupposti migliori per un ulteriore sviluppo economico delle tre importanti zone turistiche dell’Abruzzo interno, come Scanno, Villalago e le aree turistiche del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise”. “Dall’anno scorso gestiamo l’impianto di depurazione per quanto riguarda la manutenzione – conclude Di Loreto – il perfetto funzionamento dell’impianto ha garantito gli ottimi risultati nelle analisi delle acque che vengono svolte periodicamente dall’Arta e hanno permesso l’attribuzione della balneabilità”. Infatti i risultati degli esami delle acque rispettano i parametri di legge”. Oltre alla balneazione è consentita la fruizione del bacino per attività nautiche, sportive e turistiche.  Il lago artificiale, è stato realizzato nel 1952 e alla luce della sua balneabilità rappresenta oggi una nuova opportunità di sviluppo turistico ed economico, non soltanto per il piccolo centro montano, ma anche per il comprensorio che gravita intorno al bacino del Lago di Barrea ed i centri di Civitella Alfedena, Villetta Barrea.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0