Premio Ovidio Giovani il 7 gennaio al Pacifico

SULMONA – Il prossimo 7 gennaio, alle ore 17, al Cinema Pacifico di Sulmona, ci sarà la seconda edizione del Premio Ovidio Giovani. L’evento, organizzato dal Polo Liceale Ovidio e dall’Associazione Premio Ovidio Giovani con il contributo e il patrocinio del Comune di Sulmona, quest’anno si arricchisce di nuove collaborazioni che permettono la realizzazione di una manifestazione di alto livello. I premi sono stati attribuiti da una giuria composta prevalentemente da giovani frequentanti l’ultimo anno del Polo Liceale Ovidio e dai componenti del Consiglio di Istituto che hanno motivato ogni scelta.

Il Prof. Francesco Sabatini (già studente del Ginnasio Ovidio) riceve il premio per il sostanziale contributo allo studio e alla diffusione della Lingua Italiana nel mondo; il Prof. Michele Sarfatti, a ottanta anni dall’emanazione delle leggi razziali, per l’accurata analisi storica dei fenomeni legati al razzismo e all’antisemitismo, affinché sia di insegnamento alle nuove generazioni; il dr Gabriele Gravina per la sua visione manageriale innovativa rivolta alla promozione dello sport tra i giovani;  la signora Marina Cvetic Masciarelli per l’esempio di imprenditorialità rivolta alla promozione delle eccellenze del territorio e della biodiversità; il musicista Fabrizio Bosso per la creativa capacità di rileggere il patrimonio musicale colto e di tradizione attraverso il linguaggio del jazz.
 Lo scienziato Filippo Giorgi (Premio Nobel per la Pace 2007, già studente del Liceo Classico Ovidio) riceverà il premio Ovidio Giovani per l’importante contributo nello studio dei cambiamenti climatici e della loro influenza sulla vita dell’uomo, il 12 gennaio 2019 in occasione della Notte Bianca dei Licei Classici; lo storico Giordano Bruno Guerri sarà premiato per il prezioso lavoro di ricerca volto alla lettura rigorosa della vita e delle opere del Poeta Gabriele D’Annunzio, il 20 marzo 2019, in occasione del Dies Natalis del Poeta Ovidio.
La direzione artistica  è sempre affidata a Davide Cavuti che ha curato numerosi eventi nel corso del bimillenario ovidiano. Il Premio Ovidio Giovani vuole diventare una tradizione importante per la città di Sulmona, un momento di incontro con personaggi importanti del mondo della Cultura, dell’Economia, dello Sport e dello Spettacolo che hanno dato un contributo alla crescita dei nostri giovani.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0