Sulmona al centro dell’Europa grazie al progetto Erasmus

SULMONA – Dopo il successo della settimana europea WEET, la Città di Sulmona torna a parlare di Europa, accogliendo numerosi studenti provenienti da 4 Paesi europei: Francia Romania Bulgaria e Portogallo.

Si tratta del progetto Erasmus che, oltre ai 4 paesi sopra citati, vede la partecipazione dell’Italia ed è denominato “Le français comme outil d’ouverture dans le monde”.
Ieri mattina l’amministrazione comunale, nella persona dell’Assessore alla Cultura Manuela Cozzi, ha dato il benvenuto ai ragazzi, cui ha fatto seguito una visita guidata della Città a cura dell’Ufficio turistico comunale.

Oggi gli studenti saranno ospitati nella Sala udienze del Tribunale di Sulmona, dove saranno protagonisti, in veste di avvocati difensori di cittadini europei e dei vari Stati coinvolti, con arringhe in difesa di diritti lesi o presunti tali in lingua francese, simulando così un’attività della Corte europea dei Diritti Umani di Strasburgo rappresentata per l’occasione dal magistrato Dott.ssa Maria Teresa Leacche, Il Preside del Paese Coordinatore (Francia) M. Lawal ed in rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Sulmona avv. Piercarlo Cirilli.
Un plauso da parte dell’Amministrazione Comunale è rivolto alla Preside del Liceo Giambattista Vico Caterina Fantauzzi e alla Professoressa Emanuela Cosentino, coordinatrice del progetto per l’Italia.