Riaperta la Sr261

SULMONA – Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso e il consigliere delegato alla viabilità Pierluigi Del Signore informano che è stata riaperta, in entrambi i sensi di marcia,  la strada SR 261 in prossimità del ponte di Beffi nel Comune di Acciano (Aq). La chiusura della carrabile, interdetta dal 30 luglio scorso con un senso unico alternato al transito di pedoni e traffico veicolare, si rese necessaria per consentire l’esecuzione dei lavori di sistemazione del ponte. In effetti l’attività non è ancora conclusa perché, al momento, sta interessando la parte inferiore del ponte, interventi che consentono di poter transitare sul tratto stradale per alleviare i disagi alla popolazione residente. Il delegato alla viabilità Pierluigi Del Signore e il Presidente della commissione viabilità Gianluca Alfonsi hanno, sin dall’inizio della consiliatura, affrontato e risolto il problema della messa in sicurezza del ponte di Beffi,  che attendeva una soluzione dal 2009, impegnando, per la sua sistemazione, una somma complessiva pari a 417.000 euro. Soltanto grazie all’azione di questo governo – dichiara il consigliere delegato Pierluigi Del Signore – sono stati avviati i lavori, condizione che  ha permesso di attivare tutte le componenti ed energie condivise per una rapida e celere soluzione del problema.  Questa consiliatura provinciale non si è fermata al ripristino della viabilità sul tratto del ponte ma ha inteso investire risorse importanti sull’intero asse, quale elemento infrastrutturale di primaria importanza per il rilancio delle aree interne. Dal piano triennale delle opere pubbliche  sono previsti, in totale, interventi per 3.000.000 di euro e questo grazie ad un’attenta attività progettuale e di programmazione che intende restituire, a questi territori e all’intera provincia, la migliore viabilità della Regione Abruzzo. Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso si è detto soddisfatto per il lavoro svolto dalla commissione presieduta da Gianluca Alfonsi e la costanza del delegato Pierluigi Del Signore, per assicurare ai cittadini la percorribilità di questa importante arteria, merito di una programmazione che ha stabilito necessità e priorità di aree per troppo tempo dimenticate dalla politica.