Alluvione Marche. Protezione Civile: Abruzzo si mobilita in aiuto territori colpiti

L’AQUILA –  Si è recata dall’Abruzzo nelle Marche una Colonna mobile regionale di Protezione Civile. La colonna è composta da 65 unità, volontari di PC, 11 mezzi per movimento terra, 6 mezzi antincendio per la rimozione dello strato fangoso, 6 idrovore di varia portata. Scopo quello di dare supporto alla Protezione civile della Regione Marche e ai  Comuni maggiormente colpiti dalla violenta ondata di maltempo che ha causato vittime, diversi feriti e ingenti danni.

Il capo della Protezione civile regionale è arrivato questa mattina a Senigallia per ringraziare i volontari abruzzesi e il personale all’opera e verificare la possibilità di un eventuale potenziamento.

Le attività sono concentrate sulla ricerca dei dispersi, sull’assistenza alla popolazione colpita, sulla pulizia delle strade e dei piani bassi degli edifici e sulla messa in sicurezza del territorio. L’intervento si articolerà in più giorni e il volontariato proveniente da tutta la regione Abruzzo si alternerà sul posto per garantire una qualificata e solidale operatività al fianco della popolazione colpita –  regflash.