Area interna “Gran Sasso-Valle Subequana”: finanziato il 2° Dottorato Comunale

MOLINA – Il Comune di Molina Aterno, insieme ai Comuni di Castelvecchio Subequo, Collepietro, Goriano Sicoli, San Benedetto in Perillis, Secinaro e Tione degli Abruzzi, espressione di tutta l’area interna “Gran Sasso Valle Subequana”, e l’Università degli Studi dell’Aquila – Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’informazione e di Economia – si sono aggiudicati una borsa di studio per il Dottorato Comunale nelle aree interne, promosso dall’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Si tratta del secondo nell’area interna, dopo quello finanziato in occasione del primo ciclo di Dottorati Comunali, e in corso di realizzazione con il “Gran Sasso Science Institute” GSSI -.

Sono 46 le borse di studio finanziate per questa annualità, solo due quelle assegnate in Abruzzo, una per l’area interna “Gran Sasso – Valle Subequana” e una per l’area interna “Basso Sangro- Trigno”.  Le aree interne abruzzesi sono cinque.

L’obiettivo del nuovo Dottorato Comunale è quello di sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie per identificare un percorso di crescita economica e progresso sociale per l’area interna Gran Sasso-Valle Subequana.

«Siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto». – afferma Luigi Fasciani, Sindaco di Molina Aterno e referente dei Sindaci dell’area – «È una nuova importante occasione per il nostro territorio, che potrà raccogliere i benefici degli studi condotti sull’intera area interna “Gran Sasso-Valle Subequana”, e nel contempo una significativa opportunità per un  altro giovane Dottorando che potrà, beneficiando del finanziamento assegnato, approfondire i temi propri della SNAI e conoscere i nostri paesi. Dobbiamo attrarre giovani, competenze e risorse sul nostro territorio, e in questa direzione continueremo a lavorare”.

«A breve», ha concluso il sindaco di Molina, «ci incontreremo con gli altri colleghi e con l’Università per definire il piano operativo della ricerca».