Covid Centro Abruzzo in netto aumento: 111 casi e 2 vittime

SULMONA – Il contagio continua a correre in centro Abruzzo, facendo registrare numeri a tre cifre ormai da un paio di giorni. Nonostante, infatti, l’estate e le temperature molto alte, il Covid continua a propagarsi molto velocemente, anche tra chi è già stato contagiato.

Per la precisione sono 111 i casi registrati oggi, di cui ben 11 reinfezioni, così distribuiti: Sulmona 42, Pratola Peligna 8, Castel di Sangro 7, Roccaraso 6, Pescasseroli 6, Introdacqua 6, Raiano 5, Rocca pia 3, Pescocostanzo 3, Molina Aterno 3, Castelvecchio Subequo 3, Bugnara 3, Secinaro 2, Rivisondoli 2, Pettorano sul Gizio 2, Vittorito 1, Scontrone 1, Scanno 1 Roccacasale 1, Prezza 1, Pacentro 1, Civitella Alfedena 1, Campodi Giove 1 Ateleta 1.

Ieri, addirittura, erano stati 121, contro i 73 dello scorso anno.

In regione gli attuali positivi tornano a superare quota mille. Per la precisione sono 1087 anche se non si tratta di un dato reale perché le nuove guarigioni risultano ancora le grandi assenti degli ultimi bollettini. Il parametro che resta sotto controllo e mantiene una relativa serenità nella gestione di questa ondata è quello delle ospedalizzazioni con gli attualmente degenti scesi a quota 7. Mentre salgono a 142 le vittime finite sul registro Covid dall’inizio dell’emergenza in Centro Abruzzo. Nell’elenco nero si sono aggiunte, nelle ultime ore, una 96enne residente a Sulmona, degente dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila e una 81enne di Pratola Peligna, ricoverata nella stanza a pressione negativa della rianimazione sulmonese. Entrambe con patologie pregresse, non sono riuscite a sopravvivere agli strascichi dell’infezione da Covid.