Maturi in 4 anni, diplomati a pinei voti gli studenti del Fermi che hanno scelto il “diploma breve”

SULMONA – Giungono a conclusione i primi esami di stato del percorso sperimentale Quadriennale del Liceo Scientifico “Fermi”.

Dopo quattro anni di studio all’insegna della sperimentazione e dell’innovazione della didattica e della valutazione, finalizzati ad eguagliare il sistema d’istruzione europeo, immettendo i giovani studenti un anno prima nel mondo del lavoro o universitario, i ragazzi  del Liceo Fermi hanno superato brillantemente le prove d’esame e testimoniato così un’idea di scuola, oltre le credenze e le impostazioni tradizionali, proiettati verso il futuro.

Le stesse prove d’Esame degli altri indirizzi quinquennali, per dimostrare che si può credere in un progetto didattico diverso, divergente e formativo, in linea con i tempi che cambiano e con le richieste e le aspettative di una società in mutamento.

A partire dal prossimo anno si passerà a livello nazionale ad una nuova fase, più allargata, con un campione di 1050 scuole, per poi gradualmente riformare il sistema d’istruzione delle scuole secondarie di secondo grado.

Il Quadriennale del Liceo Fermi, che oggi diploma la sua prima classe, appartiene all’era pionieristica, quella in cui si era tra i primi 140 Istituti d’Italia.

Siamo stati i primi a crederci, ad aprire le porte a questa stimolante sfida, grazie al coraggio consapevole e all’impegno degli studenti, dei genitori, del Dirigente e degli insegnanti, tutti uniti nel perseguimento di un obiettivo ambizioso e di grande crescita, professionale ed umana.