Treni, 60 milioni per la tratta Sulmona – L’Aquila – Terni

SULMONA – Una buona notizia per L’Aquila e l’Abruzzo interno: con circa 60 milioni di euro, la linea ferroviaria Sulmona-L’Aquila-Terni è quella che ha ottenuto il finanziamento più cospicuo per la realizzazione di importanti opere tecnologiche per il controllo e la protezione del traffico. Queste risorse si sommano a quelle già individuate nel PNRR per sostituire, sulla stessa tratta, i treni diesel con treni alimentati ad idrogeno con indubbi vantaggi economici ed ambientali. Lo rende noto la senatrice sulmonese Gabriella Di Girolamo.

Aggiungendo alla linea esistente l’innovativo sistema ERTMS/ETCS (European Rail Traffic Management System / European Train Control System) sarà possibile far viaggiare i treni sulle tratte attuali a maggiore velocità e in maggior sicurezza. Garantendo l’interoperabilità dei convogli in base ai più avanzati standard europei, sarà possibile ottenere una riduzione dei costi di gestione e si potrà intensificare l’uso dell’infrastruttura.

“Le risorse economiche per ammodernare, potenziare e rendere più ecologica la ferrovia Sulmona-L’Aquila-Terni arrivano dal PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza finanziato con gli oltre 220 miliardi di euro ottenuti in sede europea dal presidente Giuseppe Conte – dice la Di Girolamo- Il potenziamento ferroviario sulle linee interne è il mio maggiore impegno parlamentare e sono soddisfatta di questo ulteriore risultato. Mentre i dati sul riscaldamento del Pianeta si fanno sempre più allarmanti e si stanno prendendo decisioni drastiche a livello internazionale per contenere le emissioni inquinanti, investire su infrastrutture a bassissime emissioni come quelle ferroviarie è un modo per tenere le aree interne connesse non solo con il resto del Paese ma anche con il nostro futuro”.