Rimini, 93° Raduno nazionale Alpini: presente Fanfara Alpina Abruzzi

RIMINI – Non poteva mancare all’alzabandiera che stamattina ha segnato l’apertura del 93° raduno nazionale degli Alpini (che si tiene a Rimini in questo fine settimana) la fanfara Alpina sezione Abruzzi, composta da moltissimi introdacquesi. Presente anche il primo cittadino, Cristian Colasante e il vice sindaco Giuseppe Zuffada,i quali sono andati prima di tutto a visitare lo stand della cittadella moderna, dove il battaglione Vicenza mette in mostra le principali dotazioni e tutte le capacità di impiego in montagna come nella Protezione civile, delle moderne Truppe Alpine.


“Per me è un onore essere qui,ha detto Colasante. Il corpo degli alpini è tra i migliori al mondo e abbiamo la fortuna di avere un reparto aquilano eccellenza in ambito protezione civile.”Il battaglione Vicenza del 9° Reggimento, è un’unità multifunzionale nata nel 2017 in risposta alle tante calamità naturali che avevano colpito l’Abruzzo e regioni limitrofe (incendi, terremoti, alluvioni).

Il reparto dispone di una componente genio e ha avuto la possibilità di specializzarsi in ambito AIB, soccorso alluvionale, sanificazione e allestimento campi, grazie a corsi di formazione specifici che gli consentono di operare in maniera sinergica con gli assetti di protezione civile nazionale. Il btg riceve ogni anno numerose richieste di concorsi operativi da parte delle Prefetture insistenti nel territorio di competenza (Regioni dell’Appennino centro meridionale).

“Sono divenuti negli anni, un punto di riferimento nella cooperazione che l’esercito offre nella gestione delle pubbliche calamità, conclude il sindaco,un fiore all’occhiello per l’Abruzzo e l’Italia intera.” E Zuffada aggiunge “sono in programma degli incontri preliminari con il reparto aquilano, per esercitazioni e momenti di formazione sul territorio introdacquese.”