“Leggo per legittima difesa” torna per un appuntamento fuori rassegna con “Romani piña – Sorelle rom”

SULMONA – L’8 aprile ricorre la 51esima Giornata internazionale dei Rom e dei Sinti, istituita in ricordo dell’8 aprile del 1971, quando a Londra si riunì il primo Congresso Internazionale delle popolazioni e si costituì la Romani Union, la prima associazione internazionale riconosciuta dall’ONU nel 1979. 

E proprio l’8 aprile alle 17.45 al Foyer del teatro comunale Caniglia di Sulmona, nell’ambito dei fuori rassegna di “Leggo per legittima difesa”, la rassegna letteraria ideata e diretta dalla giornalista Chiara Buccini, sarà presentato il libro “Romani piña – Sorelle rom” a cura di Alessandra Montesanto, vicepresidente dell’Associazione Per i Diritti umani (www.peridirittiumani.com) e Giulia Di Rocco (attivista, mediatrice e consulente legale).

Il testo è parte dal racconto di vita di tre donne, italiane e rom: Giulia Di Rocco (attivista, mediatrice e consulente legale), Virginia Morello (sindacalista) e Concetta Sarachella (in arte “Saracetty”, stilista) fondatrici di Mistipè, ilprimo partito politico italiano che vede i Rom come principali rappresentanti.

Tre donne, quindi, che hanno incontrato, durante la loro esistenza, molte difficoltà, ma che hanno ottenuto un riscatto sia nel pubblico sia nel privato; sono tre esempi di donne, italiane e appartenenti ad una minoranza da sempre discriminata che intendono fornire il proprio esempio per motivare altre ragazze o coetanee a continuare a lottare per i propri diritti.

Interverranno l’autrice Giulia Di Rocco e il sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero, gli attori Francesca Galasso e Pietro Becattini interpreteranno brani tratti dal libro.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Sulmona, il sostegno di Banca Generali Private in collaborazione con Mondadori Store Sulmona.