CGIL, costituita federaz. Inquilini Assegnatari Sunia-Abruzzo: eletto Segretario Giuseppe Oleandro

PESCARA – Il Sunia (Sindacato Unitario Nazionale Inquilini Assegnatari) è la principale associazione di inquilini ed assegnatari in Italia e nelle Regioni Abruzzo e Molise. Nel riconoscersi nei principi fondamentali della CGIL, il Sunia affronta tutte le problematiche legate alla condizione abitativa sia nel privato che nel pubblico (ATER, Comuni, Enti Pubblici) a tutela e rappresentanza sia degli inquilini in affitto che dei proprietari utenti con la finalità di affermare un “sistema di tutela del cittadino” e per l’elaborazione, unitamente alla CGIL,  di politiche per la  sicurezza e la qualità abitativa.

Da venerdì 21 Gennaio u.s. il Sunia si è costituito in un’unica struttura regionale comprendente la regione Abruzzo e la Regione Molise. La decisone è stata assunta  dal Sunia Nazionale nel febbraio 2020 e il percorso organizzativo   si è concluso nel pomeriggio di venerdì presso il Salone della CGIL Regionale di Pescara con l’elezione di tutti gli organismi dirigenti.

I lavori del Cd sono stati anticipati dall’Assemblea costitutiva della Federazione Regionale del Sunia Abruzzo Molise durante i quali sono stati nominati i membri del Comitato direttivo e i componenti  del collegio dei sindaci e del collegio di garanzia. Contestualmente è stato approvato lo Statuto del “nuovo Sunia” che comprende, come peraltro già anticipato dalle strutture della CGIL nel recente Congresso confederale,  le Regioni Abruzzo e   Molise.

Il nuovo Comitato Direttivo e i collegi statutari sono  composti equamente dai rappresentanti Sunia afferenti alle cinque camere del lavoro Cgil. Durante i lavori  è stata eletta Presidente del nuovo organismo Marta D’Alessandro.

Nella stessa riunione, su proposta della  Segretaria  Nazionale del Sunia rappresentata, da remoto,  dal Segretario Nicola Zambetti, il CD ha eletto (con un solo astenuto), Segretario Generale  Regionale Giuseppe Oleandro il quale da due anni, nella qualità di Commissario, ha avuto il compito di portare a compimento il Progetto  riorganizzativo.

Il neo eletto segretario Oleandro, ha illustrato alcune delle tematiche sulle quali il Sunia intende improntare la propria azione nei prossimi mesi:

  • organizzare nuovi sportelli di assistenza e consulenza sul territorio delle due regioni;
  • procedere con le ATER alla stipula di apposite convenzioni;
  • intraprendere le necessarie relazioni sindacali per il rinnovo e la stipula degli accordi territoriali ai sensi della legge 431/98;
  • Fare del disagio abitativo, delle politiche dell’abitare, della riqualificazione e rigenerazione urbana un tema prioritario da affrontare ad ogni livello con le istituzioni e nella contrattazione sociale e territoriale.

Il Comitato Direttivo, su proposta del neo eletto segretario generale Oleandro,  sono stati eletti, in qualità di componenti della segretaria regionale del Sunia Abruzzo Molise, Antonio Innaurato, Egidio Pezzuto, Nadia Rossi, Giovanna Varalli e Andrea Vitiello.

Ai lavori del direttivo hanno partecipato da remoto per il Sunia Nazionale, oltre al  Segretario Nazionale Nicola Zambetti,  il responsabile legislativo Aldo Rossi e il responsabile del dipartimento organizzazione Angelo Campagnola. Sempre da remoto erano presenti  i segretari generali CGIL: Giovanni Timoteo  che ha portato il saluto della Cdl di Teramo e Paolo De Socio (Molise) il segretario generale dello Spi-Cgil Regionale  Antonio Iovito e il segretario di organizzazione  Luciano Fratoni che ha sottolineato quanto sia importante il contributo del Sunia sia nella tutela individuale che nella contrattazione sociale anche a favore delle persone anziane.  In video conferenza ha seguito i lavori  il Presidente dell’Auser di Pescara Giannapaola Di Virgilio.

In presenza ha portato il saluto della Camera del lavoro di Pescara  il Segretario generale Luca Ondifero.

I lavori sono stati conclusi dal Segretario generale della Cgil Abruzzo Molise Carmine Ranieri il quale si è soffermato sull’importanza che assume la nascita e il rilancio della Federazione Sunia appena strutturata,  quale strumento per una piena affermazione delle tematiche abitative nella contrattazione sociale e territoriale. Inoltre, ha concluso Ranieri,  il Sunia, con la sua attività di tutela e di assistenza, contribuisce ad arricchire la vasta gamma di servizi per la tutela individuale che viene offerta agli iscritti e non iscritti per il riconoscimento dei diritti di cittadinanza.