È morto il professor Spigliati: medico e studioso di levatura nazionale

SULMONA – È morto stamattina in casa sua all’età di 102 il professore Paolo Spigliati. Medico, studioso, nato a Firenze e trapiantato a Sulmona da giovanissimo, da quando comincio a lavorare come medico per poi diventare primario.
Negli anni ‘50 fu il promotore della chemioterapia, tra i protagonisti della storia della sanità, autore di importanti pubblicazioni scientifiche e di antropologia culturale, promotore di associazioni che sono la storia della città, come la Camerata Musicale Sulmonese. Spigliati fu anche insignito di riconoscimenti di primissima importanza, come il Melvin Jones del Lions Club ed altri attribuitigli da Unicef, associazioni professionali, istituti universitari.

Lucido e arguto fino agli ultimi tempi della sua vita, Spigliati lascia un vuoto nella cultura della città e dell’intero Paese.