Trovato morto in casa: giallo a Pettorano

PETTORANO SUL GIZIO – Trovato morto in casa nella notte a Pettorano sul Gizio (L’Aquila) un 56enne, in corso accertamenti per chiarire le cause che hanno portato al decesso, avvenuto intorno alle 3. Dalle prime informazioni si è appreso che sarebbero stati rinvenuti segni sul collo, provocati probabilmente da un cavo del telefono.

Le indagini dovranno chiarire se si è trattato di un gesto autolesionistico oppure causato da terzi; al vaglio degli inquirenti l’ipotesi omicidio.
Il corpo sarebbe stato spostato dal luogo di una presunta aggressione alla camera da letto. A prestare i primi soccorsi alcuni familiari che hanno dato l’allarme. Non pochi gli elementi da ricostruire. Sul posto sono intervenuti 118 e Carabinieri della compagnia di Castel di Sangro che hanno chiesto ausilio al Nucleo Operativo per accertamenti più specifici. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa probabilmente di autopsia, dopo la ricognizione cadaverica effettuata nella notte.
La Procura di Sulmona ha aperto un fascicolo sul caso e ha incaricato il medico legale, Ildo Polidoro, di effettuare un sopralluogo.