Radiologia nel caos, Gerosolimo replica a Sbic: siamo al paradosso

SULMONA – “Ci sembrano davvero paradossali le dichiarazioni di Sbic in merito alle responsabilità per i problemi della radiologia dell’ospedale di Sulmona. A questo punto abbiamo la certezza che Sbic, quando ha deciso di aderire alla coalizione civica con candidato sindaco Gianfranco Di Piero, non era a conoscenza che lo stesso avesse ricoperto il ruolo di capo della segreteria politica dell’ex assessore regionale Andrea Gerosolimo.

Al riguardo vorremmo, quindi, informare l’ex movimento civico SBIC che il dott. Gianfranco Di Piero, nella sua veste di capo della segreteria di Gerosolimo, partecipò attivamente al confronto tra Regione e sindaci, parti sindacali, personale medico e paramedico per la definizione del Piano della Rete Ospedaliera.
I cittadini e soprattutto gli utenti dell’ospedale di Sulmona sanno bene chi ha lavorato a favore e contro la nostra sanità. Non accettiamo lezioni da chi ha predicato bene e razzolato male in questi anni, da una parte riempiendosi la bocca di “primo livello” e dall’altra, nell’ombra, lavorando per altro.
In ultimo vorremmo far notare come, nella sua esperienza amministrativa, il rappresentante di Sbic in Comune ha brillato solo ed esclusivamente per immobilismo. Il Consigliere Comunale Maurizio Balassone, infatti, nella sua veste di Presidente della Commissione consiliare di Controllo e Garanzia, non ha mai redatto le relazioni semestrali così come previsto dal Regolamento di funzionamento dei lavori del Consiglio Comunale”.
È quanto dichiara la coalizione “Sulmona Protagonista” a sostegno del candidato sindaco Andrea Gerosolimo.