Amministrative, Conte: sì al Green pass e alla Transizione ecologica con la collaborazione dei cittadini

SULMONA – “Il vaccino salva le vite, quindi siamo favorevoli al fatto che per completare la campagna vaccinale si estenda l’uso del Green pass, in particolare nei luoghi di lavoro pubblici e privati, presso i professionisti e gli autonomi. Una misura che ci trova favorevoli, perché dobbiamo percorrere l’ultimo miglio, quindi tutti i cittadini sono invitati a vaccinarsi, a meno che abbiano un’esenzione reale, motivata, giustificata da parte del medico. Ma nessuno, a causa del green pass, deve perdere il posto di lavoro”. Lo ha detto Giuseppe Conte a Sulmona, a un evento elettorale a sostegno del candidato del centrosinistra Gianfranco Di Piero, che comprende anche la lista dei 5 Stelle per le prossime amministrative.

Tra un bagno di folla, l’ex premier non si è sottratto nemmeno alle domande su ambiente e vocazione green, facendo riferimento anche alla battaglia del territorio contro la Snam.

“La transizione ecologica va fatta con i cittadini – ha detto – Non deve essere una imposizione dall’alto altrimenti non è transizione ecologica. Se uno Stato pensa di raggiungere la neutralità climatica a colpi di imposizioni, aldilà del caso specifico della Centrale di compressione di Sulmona a servizio del Metanodotto Brindisi Manerbio, non si va da nessuna parte. Bisogna diffondere la cultura, una cultura integralmente ecologica, energie rinnovabile, pulite, e dobbiamo farlo partecipando insieme coinvolgendo tutte le comunità nei progetti verdi. Ad esempio tutti i cittadini devono arrivare nei loro condomini a produrre energia e a risparmiare sui costi, è quello il nostro futuro”.

(Foto: ANSA)