Tamponi non più in ospedale, ma nel piazzale del Palasport

SULMONA – Da domani 28 luglio sarà attivo il “drive in”,  allestito dal Comune di Sulmona insieme al Gruppo comunale di Protezione civile in sinergia con la ASL presso il piazzale del palazzetto dello sport di via XXV aprile, per la somministrazione dei tamponi molecolari nei giorni lunedì, mercoledi e venerdi dalle ore 9,30 a cura del servizio di Prevenzione aziendale.
E’ dunque dismessa la postazione presso il piazzale interno all’Ospedale civile che aveva creato diverse difficoltà sulla viabilità congestionando il traffico e riducendo la privacy dei cittadini. Le criticità della sanità peligna e dell’ospedale di Sulmona sono state al centro dell’incontro che si è tenuto nel pomeriggio di oggi a palazzo San Francesco, su invito del sindaco Annamaria Casini, con il nuovo manager della Asl1 Ferdinando Romano, alla presenza dell’assessore comunale Angelo D’Agostino e del consigliere comunale Angelo Amori. “Ringrazio il Direttore Generale per la cortese visita istituzionale nella sede comunale. Esprimo  soddisfazione per l’intesa raggiunta su tutti i punti rappresentati per la ripresa massiccia dell’attività ospedaliera, in particolare con indizione dei concorsi per i 4 primari dei reparti di Chirurgia, Ortopedia, Medicina e Cardiologia, vacanti da troppo tempo. E’ stata un’occasione importante per riprendere il filo interrotto nei mesi scorsi al fine di migliorare la sanità peligna sottolineando la necessità di accelerare l’ attuazione del piano sanitario regionale in vigore. Ho consegnato al Direttore il dossier sulla sanità, risultato degli incontri di tutti i sindaci e le consigliere regionali del territorio con i medici dell’ospedale, quelli dei servizi territoriali e i MMG.  Con il Direttore si è altresì convenuta la necessità dell’ottimizzazione degli spazi della struttura ospedaliera accelerando il trasferimento degli ultimi servizi dall’ala vecchia. Nonché sulla necessità del  potenziamento del territorio con un’attenzione all’attività dei medici di base anche alla luce della recente esperienza dell’ emergenza sanitaria” Dichiara il sindaco Annamaria Casini.