Rubata a Campobasso l’auto usata dai rapinatori dopo l’assalto al portavalori

PRATOLA PELIGNA – Era stata rubata in provincia di Campobasso la Jeep utilizzata ieri dai malviventi in fuga per la rapina a mano armata al portavalori dell’Invri, nel piazzale esterno dell’ufficio postale di Pratola Peligna. Lo hanno scoperto i Carabinieri della compagnia di Sulmona che stanno indagando sul a tutto campo. Sì spera che qualche informazione utile possa arrivare anche dalle telecamere installate sul territorio per ricostruire la filiera dei movimenti dell’auto che è stata abbandonata e data alle fiamme in località Mastroiacovo di Introdacqua. Col volto coperto da passamontagna, i rapinatori hanno teso un vero e proprio agguato alle guardie giurate che si trovavano nel piazzale antistante l’ufficio postale della cittadina peligna dove dovevano essere consegnati i soldi per il pagamento delle pensioni. Circa 80mila euro il bottino e un vigilante ferito da uno dei banditi che lo ha colpito con il calcio del fucile che imbracciava. L’uomo è stato dimesso nella serata di ieri con una prognosi di otto giorni