Campo 78, al via i lavori sul Parco della memoria

SULMONA – Al via i lavori di valorizzazione del Campo78, pronto a diventare un parco della memoria. Questa mattina, nell’ex campo di prigionia a Fonte d’Amore, il sindaco Annamaria Casini, l’assessore Salvatore Zavarella, insieme al rup del Comune di Sulmona, all’architetto della Soprintendenza Giuseppe Di Girolamo, ai tecnici e progettisti dell’impresa Zappa, vincitrice della gara, hanno dato avvio al progetto per il “Ripristino e la rifunzionalizzazione del Parco della memoria Campo78”, che prevede interventi di riqualificazione dell’edificio all’ingresso, che diventerà centro di accoglienza,  lavori di consolidamento e messa in sicurezza, oltre alla ristrutturazione del muro di cinta e alla salvaguardia dei preziosi graffiti all’interno della Baracca di maggior valore storico. 

La risorsa finanziaria è legata ai fondi Fesr, il cui intervento ammonta complessivamente a 350 mila euro.   

“È un risultato molto importante per Sulmona e il territorio, per un sito di grande valore storico che potrà essere fruibile e visitabile, divenendo un vero parco della memoria, nell’ambito del rilancio economico e sociale del territorio – afferma il sindaco Annamaria Casini – E’ frutto di un lavoro corale lungo e complesso, che dopo l’acquisizione a patrimonio comunale,  il reperimento dei fondi, i fondi Masterplan, per la valorizzazione dell’area che comprende l’Abbazia, con interventi questi che colloquieranno con i lavori all’Eremo di Sant’Onofrio e allo chalet, che avvieremo a breve, si pone adesso, in realtà, come un punto di partenza. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo: dagli uffici alle associazioni locali, tra cui la Fondazione per il Morrone, gli ex assessori Alessandra Vella e Alessandro Bencivenga e l’attuale assessore Salvatore Zavarella che ha seguito la parte tecnica”.

“E’ il primo investimento in questa prestigiosa area storica, culturale e ambientale e faremo di tutto per arricchirla ulteriormente con nuovi investimenti e nuove opere per valorizzare il complesso ai piedi del Morrone”, dichiara l’assessore Salvatore Zavarella.