ABRUZZO arancione con scuole chiuse fino a dopo Pasqua

SULMONA – L’Abruzzo resta arancione.
La riapertura delle scuole è rinviata a dopo Pasqua: la Didattica a Distanza proseguirà per le scuole primarie e secondarie in tutta la Regione.
È stata firmata questa sera una nuova ordinanza (15 del 12/3/2021) dal Presidente della Regione.
Le misure maggiormente restrittive che si continueranno ad adottare sono le stesse attualmente in vigore, che, per effetto dell’ordinanza, vengono prorogate fino a domenica 21 compresa.
“Purtroppo non ci sono le condizioni per riaprire le scuole e anche il quadro generale mostra che per la popolazione fino a 19 anni c’è una particolare incidenza e l’incremento dell’incidenza per questo tipo di varianti – interviene Marco Marsilio – Ho anche sentito il mondo della scuola, c’è stato un confronto.

Riapriremo le scuole dopo la Pasqua. Si va avanti con la didattica a distanza”. Lo afferma il governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio, a margine della riunione dell’unità di crisi regionale. In Abruzzo le scuole sono chiuse da inizio marzo, mentre nei territori più a rischio, come Pescara, la didattica in presenza è sospesa da oltre un mese”.