IMPIANTI SCI, CASANOVA (LEGA): “STOP METODO CONTE, IMPRESE ALLO SBANDO”

ABRUZZO – “È assolutamente intollerabile continuare a sconvolgere la vita delle imprese a colpi di ordinanze che giungono come docce fredde la sera prima per le 24 ore successive. Ora basta: si abbia la decenza di modificare questo modus operandi che sta uccidendo l’economia del nostro Paese e la fiducia dei nostri imprenditori, decisamente disorientati”. Così in una nota Massimo Casanova (Lega), europarlamentare eletto nella circoscrizione Italia meridionale e componente della Commissione UE Turismo, in riferimento al recente provvedimento che ha disposto la chiusura degli impianti sciistici fino al 5 marzo.”Il metodo Conte non deve esistere più, chiediamo un cambio di rotta reale e concreto. Non saranno dei ristori sempre molto parziali e risibili a compensare l’ennesimo, abnorme danno che si sta provocando al settore della montagna oggi, a numerosi altri ieri e domani. Diamo un segnale di discontinuità vero. La Lega è al Governo per dimostrare che un altro modo di amministrare, garantendo sicurezza, esiste” conclude Casanova.