Si torna in zona gialla e scatta la protesta: noi non apriamo per 2 giorni

SULMONA – L’Italia torna gialla per oggi e domani e attività e negozi cercano di recuperare qualche incasso sulla spinta anche dei saldi. Solo che non tutti, però, hanno deciso di cogliere l’opportunità. Anzi qualcuno ha proprio deciso di non aprire per protesta. Come Alessandro Candido del bar Medievale di piazza Garibaldi (foto), referente regionale di Mio (Movimento imprese ospitalità) di Federturismo.

“Proponiamo a tutti i nostri colleghi di rimanere chiusi nei giorni 7 ed 8 Gennaio, in senso di disobbedienza – spiegano i promotori della protesta – Non ha alcun senso riaprire i locali per 2 giorni e poi richiudere durante il weekend. Tenendo chiuso dimostreremo unione ed un primo forte gesto di resistenza alle assurde decisioni che prendono ai vertici”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0