Bianchi sulla Scoccia: false le accuse di sottrazione fondi all’ospedale di Sulmona

SULMONA – “L’ennesima brutta pagina politica scritta da questo territorio… si è rivelata del tutto priva di fondamento la grave accusa lanciata dalla consigliera regionale Scoccia riguardo la sottrazione di fondi dalla programmazione sanitaria prevista dall’art.20 della L.67/88 anche per il presidio ospedaliero di Sulmona. Le strombazzate menzogne strumentali sono state smentite prontamente dall’Assessore Regionale al Bilancio Guido Quintino Liris e qualificano l’alto livello di inaffidabilità e di pretestuosità dell’azione politica di chi ha portato in opposizione al governo regionale questa Città non prima però di aver conseguito dal bilancio regionale approvato nel 2019, quale consigliere di maggioranza, ben 100 mila euro per il Comune di Prezza lasciando quello di Sulmona a bocca asciutta.

È insopportabile leggere di continui infondati allarmi che hanno l’unico obiettivo di destabilizzare l’opinione pubblica di Sulmona lanciati da chi, annaspando nell’ambiente politico ed istituzionale e non trovando meglio da fare che squalificare pretestuosamente il lavoro degli altri, organizza malumori per dare un senso al suo agire mentre cambia metro e chiude gli occhi sulle falle degli esponenti della sua famiglia politica come per esempio il Sindaco Annamaria Casini che, alla incerta guida del Comune di Sulmona con una maggioranza raffazzonata, smunta e distratta, consente la prosecuzione al gelo delle attività scolastiche lasciando senza riscontro la dirigenza scolastica che invoca da tempo l’ampliamento delle ore di riscaldamento; che con la sua azione amministrativa riesce ad arrivare solo terzultima su 198 domande di partecipazione al bando regionale per la concessione ai Comuni di contributi per l’attuazione di interventi di impiantistica sportiva attraverso i quali saranno finanziati i primi trenta progetti per i prossimi tre anni (BURA Speciale n.212 del 18.12.2020); che in piena emergenza rimpalla il centro storico tra apu e ztl con tutti i disagi che ne derivano per la vendita anche da asporto…

Questi solo gli ultimi deprimenti risultati,di una più lunga serie,conseguiti dalla miope amministrazione Casini ispirata da una politica perdente che ha avuto solo il compito di emarginare ancora di più la Valle Peligna, rinchiudendola in un misero e livoroso isolamento per trasformarla in una giostra a proprio uso e consumo dalla quale è sceso, stanco, da ultimo persino il presidente della commissione bilancio…

Il nostro è stato sempre un contributo di civiltà istituzionale e di costante,quanto inascoltata, proposta alla risoluzione di tutte questioni che avevamo il dovere di osservare, il tempo a loro disposizione è scaduto e bisogna traghettare Sulmona fuori dal profondo pantano in cui è stata precipitata. A tutte le concittadine ed i concittadini auguriamo, dal profondo del cuore e per quanto possibile, un Natale di pace, serenità e riflessione autentica anche sul futuro della Città perché con l’aiuto della buona volontà di ciascuno e lo sguardo benevolo dei suoi abitanti, Sulmona sappia riconquistare il suo spirito, con il coraggio di una amministrazione leale e coraggiosa”.

ELISABETTA BIANCHI Consigliere Comunale Città di Sulmona