Centro storico, area pedonale sostituita dalla Ztl a novembre

SULMONA – Terminate le fasi di sperimentazione, al via l’istituzione di Area Pedonale Urbana e Zona a Traffico Limitato per tutto l’anno. Gli orari si differenziano in due periodi: invernale (5 novembre-31 marzo) ed estivo (1 aprile –4 novembre), mentre da domani 31 ottobre e  fino al 5 novembre prossimo resterà l’attuale orario di Apu e Ztl, in vigore da luglio scorso. Nel predisporre l’assetto definitivo dell’ APU e ZTL, l’Amministrazione Comunale, tenendo conto delle richieste pervenute dai vari portatori d’interesse ed in considerazione del periodo di emergenza e del DPCM del 24 ottobre 2020, ha deciso la sospensione dell’APU rinviandone l’avvio e istituendo in tutto il centro storico in via temporanea la ZTL dal 5  al 24 novembre 2020 dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 20 per tutta la settimana.
Nello specifico: il periodo invernale (dal 5 novembre al 31 marzo) prevede: dal lunedi al venerdi APU e ZTL dalle 10 alle 14 e dalle 17.30 alle 22 e dalle 10 del sabato ininterrottamente fino alle 4 del lunedi successivo, nei festivi infrasettimanali e nel periodo natalizio dal 27 dicembre al 6 gennaio. Il periodo estivo (dal 1 aprile al 4 novembre) prevede: dal lunedi al giovedi dalle 10 alle 16 e dalle 17 alle 4 del giorno successivo, mentre dalle 10 del venerdi fino alle 4 del lunedi e nei festivi infrasettimanali  (come già sperimentato la scorsa estate).“L’istituzione dell’APU rappresenta un traguardo importante per la nostra Amministrazione che con questo provvedimento ha voluto tenere fede agli impegni presi nel programma di mandato.  Per la prima volta si interviene in modo strutturale su un tema che da decenni è in discussione in città e che proietta Sulmona ad attuare politiche per una piena valorizzazione del nostro centro storico, andando incontro alle esigenze di tutti, dopo un periodo di sperimentazione e dopo aver ascoltato i preziosi contributi e spunti di tutti i portatori di interesse sin dall’inizio di questo percorso e anche di recente”. afferma il sindaco Annamaria Casini “La definizione di una stagionalità del modello” prosegue il sindaco “tiene conto della variabilità nell’ anno del traffico veicolare, della opportunità di ridurre l’inquinamento e di rendere maggiormente fruibile ai pedoni il centro storico, dell’affluenza turistica che anche questa estate, pur caratterizzata dall’emergenza sanitaria, ha registrato da luglio a settembre 11.127 visitatori italiani (8.441 nel 2019), malgrado la generalizzata riduzione di presenze straniere a causa della pandemia, come confermato dai dati forniti dall’ufficio turistico comunale, confermando la vocazione turistica della nostra città. La sperimentazione è stata molto importante, consentendoci di introdurre gradualmente i cambiamenti e di ottenere da imprese turistiche e del commercio, nonchè da altre componenti della società civile e della cittadinanza, un prevalente gradimento per la pedonalizzazione di Corso Ovidio, pur con numerosi suggerimenti migliorativi e sollecitazioni a realizzare servizi e iniziative a sostegno della rivitalizzazione dell’intero centro storico, che inseriremo nel nostro progetto di valorizzazione della zona del centro, peraltro già in corso di definizione. Era però doveroso tener conto oggi dell’attuale situazione di restrizioni dovute ai recenti provvedimenti governativi, soprattutto per alcune categorie di pubblici esercizi e per questo si è ritenuto di sospendere la vigenza del nuovo modello di APU fino al 24 novembre in relazione alla scadenza del DPCM del 24 ottobre 2020. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante obiettivo attraverso i numerosi incontri da cui sono emersi utilissimi spunti di cui l’Amministrazione e l’intera maggioranza ha fatto tesoro, ponendo le basi per dare il via alla pedonalizzazione di un centro storico fra più belli d’Italia, vanto dell’intera regione e risorsa per rilanciare lo sviluppo sostenibile di questa città. Oltre alle associazioni delle attività produttive del commercio e del turismo” conclude il sindaco “voglio esprimere il mio ringraziamento anche ai numerosi cittadini e ai turisti, protagonisti importanti della vita del centro storico, che hanno voluto partecipare incoraggiando e suggerendo soluzioni per concretizzare questo storico cambiamento”.