La Lega insiste sul bilancio: il Cogesa “era” un’azienda sana

SULMONA – “Sin dal 2 di Ottobre la Lega Sulmona aveva rappresentato i suoi dubbi e le sue perplessità in merito alla gestione Cogesa. – Scrive il Coordinamento cittadino della Lega Sulmona -. Le risposte ottenute sul punto dall’Amministratore unico Avvocato Vincenzo Margiotta non ci hanno minimamente tranquillizzato, anzi ci hanno spinto ad analizzare con più attenzione tutti i dati contenuti all’interno della “terza” versione del Bilancio 2019 (!!!) che presenta un passivo di € 1,5 Milioni, unitamente ad una serie di voci di spesa che appaiono incomprensibili. Purtroppo tutti gli indici (ROI, ROS ecc.) testimoniamo una grave situazione finanziaria (quasi prefallimentare) dovuta evidentemente ad una conduzione poco attenta e virtuosa del Cogesa nel corso degli ultimi anni. Non si capisce come si possano annunciare risultati positivi ed essere soddisfatti del proprio operato se di fronte ad un incremento del fatturato (2017/2019) pari ad € 3.484.332 vi è stato un incremento del solo costo del personale pari ad € 3.122.462, fatto questo che ha generato una perdita di € 429.232 tra valore e costo della produzione – scrive ancora la Lega Sulmona -. In sostanza non si comprende la vera funzione del Cogesa, perché a leggere i numeri sembrerebbe aver svolto funzioni più proclivi ad un Centro per l’impiego che ad una Società di Servizi. La Lega Sulmona, nell’interesse di Tutti torna quindi a chiedere che si faccia luce su tutta la gestione degli ultimi anni per accertare le “reali” motivazioni che hanno generato questo stato di grave situazione finanziaria, che purtroppo ancora una volta ricadrà sulle tasche dei Cittadini con l’imminente aumento delle tariffe – conclude la Lega Sulmona”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0