Covid Centro Abruzzo a quota 91: positivi operatori 118 e residenza per anziani

SULMONA – Positivi un operatore del 118 e una dipendente di una casa di riposo. Continua ad allargarsi la mappa del contagio da Coronavirus in Valle Peligna con gli ultimi casi della giornata. L’operatore del 118 è un sulmonese 50enne, che sarebbe stato a contatto per motivi di lavoro con l’infermiera del 118 a sua volta positiva.
La donna, invece, presta servizio nella struttura per anziani “Cercone”. Da quanto si è appreso l’operatrice già da dieci giorni si era assentata dal posto di lavoro, a titolo cautelativo, fino al responso positivo del tampone. Sono quindi state attivate le misure del caso da parte della Asl, ovvero tamponatura di personale e degenti, per il contenimento del contagio che al momento sembra legato al solo caso accertato, collegato in qualche modo con il primo focolaio della festa di compleanno di luglio. La donna era risultata negativa a due tamponi e si era sottoposta a un terzo dopo la comparsa dei sintomi.

Tamponi anche per i residenti della frazione di Bugnara dopo i contagi che sono stati accertati negli ultimi giorni. La Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila ha infatti deciso di tamponare gli abitanti di Torre de Nolfi, almeno i contatti legati con le celebrazioni all’aperto che si sono svolte a ridosso del ferragosto, nel corso delle quali erano presenti persone che sono risultate positive al virus. In mattinata sono state accertate altre due positività, ovvero due residenti della frazione, legati ai contatti. Negativo, invece, il sindaco Giuseppe Lo Stracco in sorveglianza attiva per una sua congiunta risultata positiva.

Salgono quindi a nove i casi Covid accertati sul territorio comunale di Bugnara mentre il conto delle positività aumenta anche nel Centro Abruzzo. Sono 91 le positività accertate, di cui 87 solo in Valle Peligna.

MAPPA DEL CONTAGIO
Sulmona: 49, Pettorano sul Gizio: 14, Bugnara: 9, Pratola Peligna: 8, Introdacqua: 4, Corfinio: 1, Scanno: 1 e Pacentro: 1, per 87 casi area peligna;

Pescasseroli: 3, Scontrone: 1, per 4 casi nell’area sangrina, più 1 a Castel Di Sangro in carico ad altra regione.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0