La Porta (Lega) al sindaco: in emergenza le manifestazioni pubbliche vanno fermate

SULMONA – “Monitoro con preoccupazione quanto sta accadendo in Valle Peligna e a Sulmona in particolare, tenendomi costantemente aggiornata sul numero e le condizioni delle persone affette dal virus cui va tutta la mia solidarietà e l’augurio di una pronta guarigione”, scrive Antonietta La Porta, Consigliera regionale della Lega.


“Con senso di responsabilità che deve contraddistinguere chi recita un ruolo nelle Istituzioni, sono costretta a stigmatizzare la condotta del sindaco di Sulmona che ha creato molti imbarazzi durante il lock down senza mai, mai interloquire con la Regione ai fini propositivi. Consentire eventi in un momento così delicato senza confrontarsi e senza ascoltare quanti stanno chiedendo all’amministrazione comunale di fare retro marcia sulle scelte in materia di iniziative pubbliche così a rischio, non possono che amareggiare chi come la sottoscritta, nonostante le sterili polemiche, si è continuata a porre nei confronti di tutti con spirito costruttivo e collaborativo per amore della città e confermare l’inutilità di certe condotte”.


“Più e più volte ho taciuto sui tentativi di strumentalizzazione posti in essere tanto dal sindaco quanto dagli altri rappresentanti istituzionali, preferendo occupare il tempo a ricucire strappi che hanno solo danneggiato l’intero territorio. Superando però il mio modo di essere naturalmente poco incline ad una visibilità fine a se stessa o al balletto tra partiti, più orientato invece a lavorare concretamente ed in silenzio, mi sento ora obbligata ad intervenire pubblicamente chiedendo al sindaco di Sulmona che faccia cessare immediatamente tutte le iniziative che pongono a rischio i cittadini della Valle Peligna”.

“Dal canto mio posso rassicurare che unitamente all’assessore alla sanità Nicoletta Verì siamo pronte e disposte a fare tutto ciò che occorre e in favore della mia comunità per superare questo momento di totale incoscienza posto in essere dal sindaco di Sulmona e da chi da sempre la sostiene, entrambi contraddistinti da un enorme vuoto politico e da scelte gravemente irresponsabili che non posso non condannare con fermezza ribadendo al contempo la mia totale disponibilità ai cittadini tutti”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0