Coronavirus, un nuovo contagio: è un minore. I casi salgono a 9

SULMONA – Dopo due giornate di tregua si registra un nuovo contagio da Coronavirus in Valle Peligna in relazione al micro focolaio che ha riacceso paura e preoccupazione. Si tratta di un minore, familiare della donna 40 enne e del 19 enne contagiato in paese, dopo aver partecipato alla festa del 22 luglio. Per entrambi si è reso necessario oggi il ricorso alle cure mediche dell’ospedale, dopo aver accusato di nuovo febbre. La Tac fortunatamente è risultata negativa tant’è che al termine degli accertamenti madre e figlio torneranno a casa. Anche il sanitario, parente dei positivi residenti a Pratola, è risultato negativo al secondo tampone. Non è mai stato contagiato contrariamente alle voci infondante circolate in questi giorni. Il nuovo fronte resta per il momento contenuto. Oggi sono infatti arrivati gli esiti negativi di una parte della prima tornata di tamponi. Nell’elenco ci sono anche i dieci dipendenti della struttura dove lavora l’imprenditore sulmonese contagiato, il cui svolgimento del tampone per tutti i lavoratori era stato chiesto dai diretti interessati a titolo cautelativo e precauzionale, dopo la sanificazione degli ambienti ripetuta questa mattina. Tuttavia, riguardo il nuovo focolaio, è ancora presto per tirare un respiro di sollievo perchè si attende l’esito di almeno una trentina di tamponi svolti sui soggetti collegati alla famosa festa di compleanno, come pure proprio ieri è stata chiesta una tamponatura più capillare sui familiari dei 15 bambini presenti alla festa.

 Il numero dei nuovi positivi sale a nove: sei a Sulmona (due in ospedale e quattro in isolamento domiciliare) e tre a Pratola Peligna ( tutti in isolamento domiciliare). 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0