Carcere sotto organico di poliziotti, il prefetto convoca i sindacati

SULMONA – La “vertenza” del carcere sulmonese finisce sul tavolo del Prefetto. Non è passata inosservata la denuncia fatta dal cartello sindacale unitario rappresentato da Oreste Leombruni dell’Osapp, Mauro Nardella UIL PA, Francesco Tedeschi CISL FNS e Giuseppe Mazzagatta Uspp sulla delicata questione riguardante gli organici di polizia penitenziaria del carcere di Piazzale vittime del dovere. Lunedì alle ore 9.30 il Prefetto, Cinzia Teresa Torraco, ha convocato in audizione i sindacalisti per affrontare la problematica. La convocazione è arrivata proprio quando il 90% circa dei poliziotti penitenziari del carcere peligno si asteneva dalla mensa a supporto non solo della vertenza sugli organici ma anche, unitamente al Sappe, a sostegno della situazione carceraria italiana attuale colpita da continue aggressioni e da opinabili operazioni di polizia giudiziaria svolte nei confronti di alcuni poliziotti penitenziari. “A tal proposito”- scrive il cartello unitario – “cogliamo l’occasione per ringraziare sua eccellenza il Prefetto per la vicinanza dimostrata e a tutti i colleghi che si sono astenuti dalla mensa per l’alto valore etico e sociale che hanno saputo dimostrare e, soprattutto, per la partecipazione ad una lotta che da tanto, troppo tempo non la vedevamo così partecipata”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0