Bar e ristoranti, autorizzazioni spazi esterni già arrivate per 24

SULMONA – Sono state concesse in tempi ridotti le autorizzazioni ai baristi e ristoratori che hanno presentato, in questi giorni, la richiesta di concessione e ampliamento del suolo pubblico, così da poter sistemare già da questo fine settimana i tavoli nel rispetto di tutte le norme vigenti e le misure di sicurezza anticovid. “Abbiamo premuto l’acceleratore con l’istituzione di un apposito gruppo di lavoro intersettoriale che sta evadendo le pratiche in maniera rapida ed efficiente, portando a termine l’intera istruttoria, comprensiva di sopralluoghi, favorendo il contatto diretto telefonico con gli esercenti, che hanno inoltrato domanda già all’indomani della pubblicazione del modulo” afferma il sindaco Annamaria Casini. “L’obiettivo, infatti, è consentire l’occupazione degli spazi all’aperto, per ampliare  la capacità di accogliere da subito la propria clientela e agevolare il più possibile il riavvio delle attività, in questa fase delicata dell’emergenza sanitaria, che non è assolutamente terminata.  In soli 5 giorni sono state già consegnate 24 autorizzazioni a proprietari di bar e ristoranti, di cui 15 in centro storico, 1  nell’area villa comunale, 8 in periferia, che includono anche 2  ampie aree verdi. 16 autorizzazioni riguardano l’estensione degli spazi, rispetto a quelle già concesse negli anni precedenti, mentre 3 sono nuove.  Ad oggi nessuna istanza, pervenuta completa e istruibile di bar e ristoranti dentro e fuori il centro storico, è rimasta inevasa. Resta in sospeso solo una decina, tra istanze in attesa di integrazioni ed altre  relative a superfici oggi aperte al transito veicolare in centro storico e che saranno autorizzate in occasione della pedonalizzazione coerentemente con le richieste ricevute. E’ una prima tranche questa” aggiunge il sindaco “che ha evidenziato una grande risposta e l’assoluta necessità da parte degli esercenti di poter disporre di spazi all’aperto, anche occupando vicoli e aree verdi che finora non erano mai stati richiesti. Questo da un lato consentirà ai commercianti di recuperare spazi per poter lavorare meglio, dall’altro contribuirà, proprio con la loro collaborazione,  a rendere il nostro centro storico più accogliente, nell’ottica di una nuova visione di città più vivibile e attrattiva. Ringrazio il gruppo di lavoro intersettoriale, che proseguirà lunedi per il rilascio di ulteriori autorizzazioni che verranno richieste. Si tratta di operazioni che siamo riusciti ad attuare dopo la pubblicazione del Decreto Rilancio 34/20202, con il recepimento dell’esonero esclusivamente alle attività di somministrazione alimenti e bevande dal pagamento della Tosap per l’uso di suolo pubblico fino al 31 ottobre prossimo. Saranno incrementati, da questa sera e per tutti i weekend” conclude il sindaco “i controlli da parte della Polizia Locale che sarà operativa fino all’una, in sinergia con le Forze dell’ordine per evitare gli assembramenti in centro storico come avvenuto lo scorso sabato”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0