Torna il mercato a piazza Garibaldi: solo 38 banchi alimentari che si alterneranno dal martedì al sabato

SULMONA – Torna il mercato a piazza Garibaldi temporaneo e in modalità straordinaria. Con delibera di Giunta è stata disposta la riapertura del mercato che sarà limitato alla vendita di prodotti  agroalimentari, con un totale di 38 esercenti i quali, a rotazione, occuperanno gli spazi esclusivamente del plateatico di Piazza Garibaldi, a partire dal prossimo 5 maggio nelle mattine del martedi, mercoledi, venerdi e sabato. L’area, che sarà perimetrata tramite nastro segnaletico bianco e rosso, comprenderà una zona di ingresso (lato scale acquedotto) e una di uscita (lato chiesa San Filippo). Saranno posizionati i box che ospiteranno i produttori agricoli nella zona dove si trova l’uscita del parcheggio di Santa Chiara, quattro box al centro della piazza mentre quelli per  i generi alimentari saranno dislocati sul lato farmacia. “Non sarà il mercato nella formula tradizionale, a cui siamo abituati  da lungo tempo, ma per motivi di sicurezza abbiamo studiato una versione straordinaria, attenendoci alla normativa vigente per contenere la diffusione del contagio da covid. Sarà garantita la turnazione giornaliera a gruppi, al fine di consentire a tutti gli esercenti la presenza per due giorni a settimana, secondo una distribuzione degli spazi come predisposto in un’apposita planimetria” spiega il vicesindaco con delega alle Attività Produttive Marina Bianco. “Abbiamo cominciato già da tempo a studiare la situazione per individuare la migliore soluzione, così che quando abbiamo ricevuto la proposta della Confesercenti, l’unica arrivata in Comune, non ci ha trovati impreparati” afferma il vicesindaco “Con la Confesercenti, che rappresenta tutti gli ambulanti dei generi agroalimentari interessati, abbiamo siglato un protocollo d’intesa, con cui il Comune si impegna a mettere a disposizione l’area, a predisporre il piano di sicurezza, a transennare con bande rosse in plastica a due livelli, e a garantire il controllo attraverso la Polizia Locale. L’associazione, dal canto suo, dovrà, così come gli aderenti all’iniziativa, rispettare tutti i protocolli previsti dalle norme in materia di contenimento della diffusione del virus. Con questo mercato straordinario” continua il vicesindaco Bianco “abbiamo inteso tutelare la salute dei cittadini e degli esercenti, nonché le categorie economiche. Siamo nella Fase 2 ed è necessario ripartire in sicurezza, per l’occasione abbiamo provveduto , inoltre, alla sanificazione del parcheggio di Santa Chiara” conclude la Bianco che ringrazia gli uffici e il dirigente per l’impegno profuso, sottolineando che “è importante  andare incontro alle esigenze di un comparto come quello delle attività produttive che sta soffrendo particolarmente in questo difficile periodo di emergenza”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0