Nuove donazioni per l’ospedale no Covid

SULMONA – Sei pompe infusionali e un kit per sistema di monitoraggio emodinamico invasivo sono stati consegnati all’ospedale dell’Annunziata di Sulmona. L’iniziativa è stata resa possibile dall’Associazione anziani “G. Iacozza” di Pettorano sul Gizio e dall’associazione Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” di Sulmona, che hanno raccolto i fondi necessari per l’acquisto degli strumenti utili al nosocomio sulmonese per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

La consegna è avvenuta ieri alla presenza della presidente dell’associazione Iacozza, Errica Federico, del presidente del Nomadi Fans Club “Un giorno insieme”, Vincenzo Bisestile, del primario del reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale di Sulmona, Vincenzo Pace, e del Parroco di Anversa degli Abruzzi, Don Daniele Formisani, che ha impartito anche la benedizione al reparto e ai dispositivi.

“Sono giorni difficili per l’Italia, per la nostra Regione, per il nostro comprensorio”, hanno scritto i presidenti delle due associazioni Errica Federico e Vincenzo Bisestile alla direzione generale della Asl, “L’emergenza coronavirus ci è calata addosso come un macigno mettendoci di fronte alle nostre fragilità, di persone e di istituzioni. Questo invisibile virus ha ridotto la nostra libertà di movimento e di azione ma al contempo ha sviluppato in ognuno di noi la consapevolezza che solo insieme si può combattere questa guerra. Ognuno con i mezzi e le possibilità che ha. Come Associazioni di volontariato, no profit, insieme a tanti generosi privati cittadini, abbiamo inteso concretamente mettere in atto azioni di solidarietà. Potevamo fare tante cose: abbiamo scelto di aiutare il nostro Ospedale, l’Ospedale Annunziata di Sulmona, dotandolo di durevoli strumenti ausiliari delle terapie intensive.  Il momento è di allarme e difficoltà, ma stiamo dimostrando quanto amiamo la nostra città e quanto apprezziamo le cure che riceviamo e che vorremmo continuare a ricevere. Pertanto, le  Associazioni Anziani “Giuseppe Iacozza” e Nomadi Fans Club-“Un giorno Insieme” hanno provveduto esse stesse a donare e, nel contempo, hanno promosso una campagna di raccolta fondi al termine della quale sono stati raccolti 7 mila euro. Tale somma ha consentito l’acquisto di Medical Devices per emergenza “Covid-19” da destinare  al “Reparto di Terapia Intensiva” del P.O. di Sulmona. In particolare 6 Pompe Siringa e un Kit Monitoraggio Emodinamico Invasivo . L’acquisto è stato reso possibile grazie anche alla solidarietà espressa dai numerosi privati cittadini della Valle Peligna, Valle del Sagittario, Valle Subequana e dell’Alto Sangro, e dai altri organismi come la comunità parrocchiale del Comune di Anversa degli Abruzzi, l’Associazione Pro Loco di Bugnara, l’Associazione Pro Loco di Campo di Giove e l’Associazione Città del Sole di Raiano. Un gesto che vuole essere un modo per ringraziare in maniera tangibile medici, infermieri, personale ausiliario, volontari, quanti stanno lavorando in prima linea contro questo invisibile nemico e per assicurarci un futuro pieno di speranza”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0