In 80 si rivolgono al Servizio psicologico anti Covid

SULMONA – Prosegue il servizio di supporto psicologico gratuito. “A tre settimane dell’attivazione, il servizio non siete soli si sta rivelando un’ iniziativa apprezzata e utile per i cittadini del territorio e non solo. Si tratta di un’ iniziativa che come amministrazione, insieme ai sindaci dei 16 Comuni dell’ Ambito  Sociale Ecad Peligno, abbiamo ritenuto importante per la cittadinanza, in questo eccezionale momento di emergenza, consentendo l’ascolto gratuito a distanza con esperti, in collaborazione con l’Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo, che ringrazio a nome di tutta la città”. Lo afferma il sindaco Annamaria Casini. Secondo i dati forniti dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Sulmona, ente capofila, dal 21 marzo al 16 aprile sono state 80 le persone che si sono rivolte ai 30 psicologi e psicoterapeuti, che si sono volontariamente messi a disposizione. Hanno usufruito dell’ascolto a distanza in prevalenza donne (61 femmine e 19 maschi), per un’età media di 45 anni, provenienti soprattutto da Sulmona (44), da Pratola Peligna (9) e dai comuni del circondario (Pettorano 3, Introdacqua (2), Corfinio 1, Vittorito 1 e Villalago 1, Goriano Sicoli (1), Castelvecchio (1), Secinaro (1). Richieste di supporto sono giunte anche da Avezzano (4) e Magliano dei Marsi (2), da Castel di Sangro (2), da Pescara (1), Bussi (2) e da centri fuori regione come Caserta, Sorrento e Alessandria. Sono 17 le persone che vivono sole, altrettante con il coniuge, 12 con coniuge e figli, 5 solamente con figli, 24 con altri familiari e 2 sono classificate come altro. In 4 vivono in zone isolate, 31 decentrate e 31 nel centro abitato.“Da questa prima analisi, non si rileva un’ emergenza psicologica né tantomeno psichiatrica, ma un disagio delle persone di fronte a questa evenienza insolita, inaspettata e caratterizzata da grande incertezza. Il  crollo delle nostre sicurezze e del controllo sulla realtà, ci mette di fronte ai nostri limiti, creando, in alcuni, un  malessere caratterizzato da ansia lieve con somatizzazioni varie (insonnia, tachicardia, disturbi gastrointestinali….) che però sembrano essere state contenute grazie al  servizio” afferma la dottoressa Alessandra Cottone, delegata dal Presidente dell’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo sul territorio. “La sicurezza nel supporto psicologico di esperti” conclude Cottone “ha consentito alle persone di non sentirsi sole, rafforzata dalla altrettanta fiducia nel supporto delle Istituzioni che, forse mai come in questo momento storico, sono così vicine alla popolazione anche attraverso una comunicazione chiara e diretta, superando le antiche logiche del “nascondere per evitare il panico””.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0