Comune, Lega-Fdi: nessuna propaganda politica nel bel mezzo di un’emergenza

SULMONA – “Non sfrutteremo l’attuale momento emergenziale per fare propaganda politica, come sta facendo il Sindaco e i suoi sodali;in questa particolare situazione che il nostro Paese sta vivendo, con una pandemia mondiale che sta devastando intere nazioni, per rispetto di tutti coloro che stanno combattendo in prima linea a sostegno dei cittadini, il nostro comportamento istituzionalmente responsabile ci impone di non cadere nelle trappole tipiche delle strumentalizzazioni politiche. Ci riferiamo ai comunicati dei5 stelle e della maggioranza consiliare di Sulmona, rigettiamo le accuse ai mittenti.

Dopo aver invocato a gran voce con accorati appelli al Sindaco di Sulmona Annamaria Casini , che ricordiamo essere l’autorità sanitaria su Sulmona, affinché si potesse arrivare alla condivisione della gestione emergenziale con il contributo di tutte le forze consiliari per contenere le falle della sua affannata e solitaria corsa a ZIG ZAG, scomposta ed inconcludente, siamo rimasti profondamente delusi ed amareggiati nel vedere disattese le nostre richieste di contributo per il benessere della città. La riunione dei capigruppo con la presenza delle consigliere di maggioranza regionale La Porta e Scoccia e della Senatrice Di Girolamo è stata un agguato , sventato dai numeri e dalla realtà dei fatti.

Gettare panico tra i cittadini non è certo la strada da seguire e rappresentare una realtà cittadina in modo non adeguato entrando nel merito dell’ Ospedale di Sulmona , sui percorsi dei pazienti del San Raffaele, provando così ad innescare un conflitto di livello regionale per nascondere le proprie mancanze, infangando l’operato degli altri interlocutori istituzionali non fa onore al Sindaco e a questa città. Dopo aver messo a disposizione gli spazi dell’ospedale di Sulmona non è andata giù al Sindaco la scelta decisa dall’Assessore Veri e della ASL 1 di tenere distinti su Sulmona i percorsi di presidio di assistenza dei pazienti Covid 19 in linea con l’ordinanza n 3 del Presidente Marsilio.

Il documento che il sindaco ci ha chiesto di sottoscrivere a nostro avviso è stato un tentativo maldestro di ingenerare una battaglia politica , non ci interessa! Siamo al lavoro con i nostri gruppi politici di appartenenza.

P.S.
A proposito le mascherine come già suggerito le acquisti il comune per i cittadini e non solo la protezione civile regionale e vengano garantite a tutti! Noi saremo sempre disponibili per il confronto ma non siamo disposti a sottostare a imposizioni insensate e poco producenti. Infine a chi continuerà con maldestri tentavi a lasciar credere il contrario dimostrerà solo la bassezza e l’ inadeguatezza politica che francamente lascia il tempo che trova”.

I consiglieri comunali di Sulmona
Fratelli D’Italia e Lega

Share and Enjoy !

0Shares
0 0