Pazienti San Raffaele in ospedale, Ramunno: sarebbe un errore. Riunione capigruppo straordinaria

SULMONA – “La situazione San Raffaele va governata e circoscritta a quel perimetro con cure ed esami diagnostici che vanno eseguiti nella struttura per quanto possibile, evitando che errori già commessi possano essere ripetuti con la propagazione ad altri operatori“. 

L’appello arriva dal consigliere di maggioranza Andrea Ramunno in riferimento ai pazienti e ai sanitari del San Raffaele positivi al Covid o presunti tali da sottoporre ad esami in ospedale.

“Mi rivolgo in particolare a chi è vicino agli organi di governo che stanno gestendo questa emergenza – aggiunge Ramunno – Chi non ha fatto sentire la propria voce, lo faccia ora e non per contrastare politicamente gli avversari, non è questo il momento. Chi ha scelto di stare in partiti di governo come Lega e Fratelli d’Italia, li utilizzi come canali privilegiati per comunicare con chi decide e non soltanto per fare comunicati su ricette fantasiose su come affrontare l’emergenza. Lo faccia per gli operatori sanitari e per le decine di famiglie, mettendo da parte gli ordini di scuderia e le appartenenze politiche, lavoriamo per Sulmona e il comprensorio che rischia di pagare un prezzo più alto”.

Intanto è in corso in serata una riunione straordinaria dei capigruppo sull’argomento.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0