San Raffaele, Nas avviano verifiche e procura apre inchiesta

SULMONA – I Nas approfondiscono la vicenda della clinica San Raffaele dopo il focolaio da Coronavirus scoppiato nella struttura specializzata in riabilitazione. I carabinieri di Pescara starebbero verificando carte e cartelle cliniche in seguito all’inchiesta aperta dalla procura, dopo la denuncia della famiglia della prima infermiera contagiata (che ha trasmesso il virus ai genitori) uscita ieri dall’ospedale.
Le ipotesi di reato sono epidemie colpose e lesioni colpose.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0