Seconda infermiera del San Raffaele positiva al Coronavirus

SULMONA – Positiva al Coronavirus anche una seconda infermiera della clinica San Raffaele. Il risultato del tampone è arrivato ieri per la donna residente a Sulmona. La sulmonese, infermiera al San Raffaele, è il secondo operatore sanitario contagiato in clinica nonché l’ottavo caso di Coronavirus accertato in città. Da quanto si è appreso la donna non ha bisogno al momento di cure ospedaliere. Si trova in isolamento domiciliare e sta seguendo tutte le terapie.
Si attende invece il responso del test per l’altra infermiera, una giovane del posto, che l’altro giorno su indicazione dei medici si era presentata al pre-triage dell’ospedale di Sulmona. I successivi accertamenti hanno portato a riscontrare una polmonite, non bilaterale, con sintomi riconducibili al Coronavirus. E’ da venerdì scorso che la giovane attende il responso dalla sua abitazione e resta con il fiato sospeso. I test che vengono inviati nel centro di riferimento regionale di Pescara stanno subendo un brusco rallentamento. Intanto la clinica San Raffaele ha dato seguito all’annuncio della somministrazione dei tamponi. Sono 140 i test che vengono effettuati per dipendenti e degenti della struttura. In attesa del responso ci sono in particolare due pazienti e le figure apicali, una delle quali ricoverata in ospedale.

CASI ACCERTATI IN CITTA’

NON AUTOCTONI: 60 enne residente a Roma originario di Sulmona

AUTOCTONI: 56enne dipendente Saca, 40enne infermiera San Raffaele, genitori infermiera 40enne  San Raffaele, 75enne degente San Raffaele, pensionato, infermiera San Raffaele.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0