Morto di Coronavirus il pensionato di Castel di Sangro

L’AQUILA – È purtroppo deceduto stamattina Aldo Tesone, il 69enne di Castel di Sangro che era risultato positivo al Coronavirus e che era stato ricoverato all’Aquila. Il funzionario di banca in pensione è la prima vittima della provincia dell’Aquila per covid-19.
L’uomo era ricoverato in terapia intensiva nel cosiddetto G8, il piccolo ospedale limitrofo al San Salvatore dell’Aquila, realizzato per l’evento mondiale dopo il sisma del 2009 e riaperto da alcuni giorni come covid-hospital.
    L’uomo, secondo fonti sanitarie, è deceduto per la grave polmonite causata dal virus, anche se aveva anche altri problemi di salute. Era arrivato all’ospedale dell’Aquila l’11 marzo scorso in condizioni già gravi. All’ospedale aquilano è scattata la procedura che prevede, purtroppo, il trasferimento della salma in una sacca di biocontenimento per la cremazione. Solo dopo le ceneri verranno riconsegnate ai familiari. Sono tre i contagiati finora a Castel di Sangro. Inoltre, ci sono due casi sospetti in attesa di tampone di persone che sono stati a contatto con i contagiati.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0