Coronavirus, Scoccia: aumentare i tamponi in Valle Peligna

SULMONA – Aumentare il numero dei tamponi in Valle Peligna, dove non ci sono casi autoctoni di Coronavirus, per isolare eventuali soggetti asintomatici. L’appello arriva dalla consigliera regionale e sindaco di Prezza Marianna Scoccia.

“La Valle Peligna, ad oggi, appare priva di contagi, non si registrano, infatti, casi di residenti affetti da covid-19. Sebbene questo sia un dato positivo va, obbligatoriamente, messo in relazione all’esiguità di tamponi effettuati nel nostro territorio – interviene Scoccia – Mio malgrado debbo constatare che, a fronte di circa 2700 tamponi effettuati in Abruzzo, solo una ventina sono stati eseguiti nel nostro comprensorio. Considerato lo scarso numero dei test effettuati , non possiamo ritenerci del tutto tranquilli. Ho chiesto, pertanto, al Direttore Generale della ASL che venga incrementato il numero di kit per tamponi in dotazione ai Presidi Ospedalieri. Faccio, inoltre, un appello a tutte le strutture preposte e ai medici di base affinché, lavorando in sinergia, venga aumentato il numero di test effettuati. Ripeto, dobbiamo assolutamente aumentare i test nel nostro territorio. Non possiamo permetterci di lasciare la situazione al caso, dobbiamo essere in grado di intercettare anche asintomatici affetti da covid, per evitare che diventino delle inconsapevoli bombe virali”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0