Coronavirus, Casini raccomanda quarantena per chi torna in città

SULMONA – “Tutti coloro che fanno rientro a Sulmona per qualsiasi motivo devono seguire scrupolosamente il protocollo previsto, restando in quarantena e con grande senso di responsabilità e rispetto doveroso nei confronti di tutti, effettuare la comunicazione al medico di famiglia o alla Asl 1 o al numero 118”.  E’ un accorato appello che continua a lanciare il sindaco Annamaria Casini, chiedendo massima collaborazione e richiamando alla stretta osservanza del Decreto del Governo e dell’Ordinanza regionale, rispettando le misure precauzionali per la salute di tutti per contenere il contagio del Coronavirus.  “E’ importante segnalare e restare in casa” prosegue il sindaco “Ognuno di noi deve fare la propria parte al fine di contrastare la diffusione del contagio di un virus molto aggressivo, capace di trasmettersi in maniera veloce. E’ una situazione di emergenza nazionale che richiede grande sacrificio e grande senso civico” spiega il sindaco, che tiene a specificare “La Polizia Locale è impegnata quotidianamente sulle strade cittadine per effettuare il controllo a pedoni, auto e attività economiche, per verificare il rispetto della disposizione per tutti di restare a casa, salvo motivo di necessità e con le dovute precauzioni.  A Sulmona ad oggi non si sono registrati casi autoctoni di contagio da coronavirus e questa assenza di emergenza sanitaria locale ha consentito di non istituire l’apertura del COC, di concerto con le funzioni di supporto comunali ed in particolare con  il  rappresentante del Dipartimento di Prevenzione della Asl1, per la Funzione Sanitaria, seguendo le disposizioni della Regione e della Protezione Civile Nazionale.  Torno a ribadire che restare a casa è necessario in queste settimane per contenere la diffusione del virus. Così” conclude il sindaco “contrasteremo tutti insieme il contagio”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0