Coronavirus, tenda triage anche all’ospedale di Sulmona e scuole chiuse fino al 15 marzo

SULMONA – Arriva domani anche all’esterno dell’ospedale di Sulmona una tenda triage per la prevenzione dal Covid-19. Il pre-triage comporta una “scrematura” degli ipotetici casi sospetti. In questo modo sarà possibile fare un controllo prima che si entri dentro al presidio ospedaliero, dividendo tra chi è un caso sospetto da coronavirus e chi si reca al servizio sanitario per altri motivi. Sarà compito del Dipartimento Regionale della Salute procedere domani al montaggio della tenda e all’organizzazione della gestione.
Le istruzioni del ministero della Salute restano comunque le stesse: non raggiungere l’ospedale se si hanno dei sintomi riconducibili al virus ma, piuttosto, chiamare il numero unico emergenze 112 e il numero 1500 dove si possono ricevere le indicazioni e risposte in merito all’emergenza del coronavirus.
Intanto in Abruzzo sono 91 i test per il Covid 19 eseguiti dal laboratorio di riferimento regionale di Pescara dall’inizio dell’emergenza a oggi. Di questi 74 sono risultati negativi, 7 positivi (tra questi è compreso anche il test positivo di primo livello sul paziente ricoverato a Vasto) e 4 sono attualmente in corso. Dei positivi, 6 sono stati già confermati dal risultato delle controanalisi dell’Istituto Superiore di Sanità e sono tutti ricoverati non in terapia intensiva. La differenza tra il numero totale e quello degli esiti è legato al fatto che alcuni test sono stati eseguiti più volte sullo stesso paziente. Al momento sono stati eseguiti 19 test per la Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 11 per la Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 46 per la Asl di Pescara e 15 per la Asl di Teramo.

Intanto, il governo ha disposto la chiusura delle scuole e delle università su tutto il territorio nazionale da domani al 15 marzo.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0