Case popolari, in arrivo 200mila euro per la manutenzione

SULMONA – In arrivo 200mila euro per ristrutturare case popolari e fare manutenzione. Una veloce ricognizione su determinati immobili per qualificare e assegnare alloggi popolari e dare risposte concrete il più rapidamente possibile ai cittadini sull’emergenza abitativa in città. E’ il tema principale al centro della riunione che si è tenuta questa mattina a palazzo San Francesco, voluta dal vicesindaco Marina Bianco, alla presenza del sindaco Annamaria Casini, del funzionario e del dirigente Amedeo D’Aurelio, con il Presidente Ater dell’Aquila Isidoro Isidori, il direttore e i tecnici Ater, che hanno accolto con favore la richiesta di collaborazione e disponibilità presentata dall’amministrazione.
Si tratta di somme pari a circa 200 mila euro che saranno messe a disposizione per la manutenzione su abitazioni popolari esistenti individuando le priorità, anche per andare incontro alle esigenze dell’utenza, costretta spesso a rinunciare alla graduatoria a causa delle spese da affrontare per la sistemazione delle abitazioni. Inoltre si è parlato degli edifici di proprietà su cui Ater vuole intervenire per ristrutturare e restituire alla città: Palazzo Sardi, edificio via Angeletti e ex Scipione.
“Ritengo fruttuosa la riunione odierna e gli impegni assunti dall’Ater – afferma il vicesindaco Bianco con delega alle Politiche della Casa – per accelerare una serie di interventi tesi a velocizzare l’assegnazione di alloggi, vista la grande carenza abitativa presente a Sulmona”.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0