Carabinieri, controlli su 121 persone e 56 veicoli

SULMONA – Nella giornata di domenica 16 febbraio 2020, i Carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, seguendo le direttive impartite dal Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila, hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio a largo raggio, teso a garantire le massime di condizioni di sicurezza e legalità nelle località turistiche del territorio. Le verifiche di polizia, svolte con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Cinofili, hanno visto i militari impegnati nell’arco di tutta la giornata in specifici servizi volti alla prevenzione ed alla repressione dei reati predatori lungo le principali arterie stradali, nei pressi dei parcheggi  e delle aree di accesso agli impianti di risalita. Nel medesimo contesto, lungo le piste e gli impianti di risalita sono stati altresì intensificati i servizi di vigilanza e soccorso  effettuati dai Carabinieri Sciatori delle Stazioni di Roccaraso e Pescocostanzo, che hanno portato all’esecuzione di n.21 interventi di soccorso in favore di sciatori coinvolti in incidenti. Particolare attenzione è stata posta nell’attività antidroga e negli accertamenti eseguiti con l’etilometro per prevenire e reprimere  il fenomeno dell’abuso di sostanze alcoliche da parte degli automobilisti. Sottoposti a controlli amministrativi diversi esercizi commerciali (bar, ristoranti, baite) per la verifica del rispetto della normativa sul lavoro. Nel corso del servizio sono state sottoposte a controllo n. 121 persone e n. 56 veicoli, elevate n. 5 contravvenzioni al Codice della strada per un importo complessivo di € 7.552, con n. 1 automezzo sequestrato, n. 1 patente di guida ritirata, n. 4 persone segnalate alla Prefettura quali assuntrici di sostanze stupefacenti,con il sequestro di gr. 10 di sostanza stupefacente (7 di hashish e 3 di marijuana). Una persona è stata deferita in stato di libertà per essersi rifiutata di sottoporsi all’alcoltest (art.186 comma 7 del C.d.S.) ed una scuola di sci è stata sanzionata per irregolarità nella gestione delle acquee reflue (d.lgs. 152/06) per un importo di € 1.200,00.

I servizi di controllo suddetti saranno ripetuti anche nelle prossime settimane al fine di assicurare tranquillità e sicurezza ai numerosi turisti presenti ed alle popolazioni dei comuni interessati

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0