Snam, in Prefettura l’esposto sull’albero piantato

SULMONA – Arriva in Prefettura l’esposto annunciato dagli ambientalisti per l’albero di melo non fatto piantare sui terreni Snam, ma su uno attiguo provato.

“La Snam gode forse di una tutela speciale rispetto agli altri proprietari di terreno?”. A chiederselo è il Coordinamento No Hub del Gas che si è rivolto al Prefetto dell’Aquila Cinzia Teresa Torraco in relazione a quanto accaduto a Case Pente il 29 Dicembre scorso. 
“Alla piantumazione – scrivono dal No Hub – hanno assistito le forze di polizia presenti ma, stranamente, nessuno ha chiesto agli ambientalisti se fossero in possesso dell’autorizzazione del proprietario. Come si spiega questo comportamento da parte delle forze dell’ordine? Gli altri proprietari sono diversi dalla Snam?”. “Dove sono le prove del pericolo ipotizzato dal Questore? – si chiede il Coordinamento, che conclude con un’altra domanda : come avrebbe potuto la semplice piantumazione di un alberello mettere addirittura in pericolo la sicurezza e l’incolumità pubblica? Al Prefetto dell’Aquila la risposta”

Share and Enjoy !

0Shares
0 0